AGGIORNAMENTO

Convegno a Venezia su accessibilità e disabilità sensoriali

Il 18 novembre 2016 a Venezia si terrà il convegno L'accessibilità per le disabilità sensoriali nei musei e in ambito culturale, organizzato dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell'Università Ca' Foscari insieme a VEASYT. La giornata intende presentare le esperienze, i progetti e le riflessioni particolarmente rilevanti nel caso delle disabilità sensoriali. È… Continue reading Convegno a Venezia su accessibilità e disabilità sensoriali

AGGIORNAMENTO

Seminario a Milano su patrimoni culturali e Alzheimer

Il 24 novembre 2016 a Milano, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (via Nirone 15) si terrà il seminario internazionale di studi Una relazione di senso: patrimoni culturali e Alzheimer. Linee guida e sperimentazioni a confronto per una comunità di ricerca e pratica. Il museo che assume la centralità delle persone quale condizione primaria per… Continue reading Seminario a Milano su patrimoni culturali e Alzheimer

AGGIORNAMENTO

L’arte accessibile. Convegno internazionale a Palazzo Strozzi

Il 10 e l'11 novembre 2016 Palazzo Strozzi a Firenze ospiterà un nuovo convegno internazionale dal titolo L'arte accessibile. Musei e progetti per persone con disabilità, con presentazioni e workshop dedicati al rapporto tra musei e disabilità. Negli ultimi anni si è assistito a un graduale ma persistente cambiamento della funzione di musei e centri espositivi, che… Continue reading L’arte accessibile. Convegno internazionale a Palazzo Strozzi

RIFLESSIONI

Ripensare il lavoro al museo vuol dire anche ridefinirne gli scopi

In questi giorni si parla molto di lavoro al museo. Se ne parla spesso, più del solito, complice anche il recente bando internazionale del MiBAC per assumere i venti direttori dei maggiori musei italiani. Se ne parla spesso, più del solito perché, vuoi l’Expo 2015, pare si aprano posizioni che ne esplicitano il bisogno (come il… Continue reading Ripensare il lavoro al museo vuol dire anche ridefinirne gli scopi

RIFLESSIONI

Stiamo andando dalla parte giusta?

Quello di oggi è un post critico. In questo blog, per esplicita scelta, abbiamo da sempre citato solo buoni esempi, nella convinzione tutt'ora attuale che possano rappresentare modelli utili per quei musei (e non solo) interessati ad una progettualità intersettoriale ed inclusiva. L’approccio propositivo di questo spazio, del resto, è lo stesso che, fatto metodo,… Continue reading Stiamo andando dalla parte giusta?

ESPERIENZE

Milano: prospettive accessibili e buone prassi

E’ passato quasi un mese dalla conclusione di Per un Expo 2015 aperta, inclusiva e accessibile, durante il quale abbiamo ripensato spesso all’importante passo segnato da questo evento organizzato da Consorzio Sociale Light e Fondazione Triulza, in collaborazione con Provincia di Milano, Comune di Milano e diverse associazioni che si occupano del tema dell’accessibilità e delle disabilità.… Continue reading Milano: prospettive accessibili e buone prassi

RIFLESSIONI

Questo museo non è accessibile

“Questo museo non è accessibile”. Se l’accessibilità fosse davvero partecipazione e trasparenza forse sarebbe opportuno che certi musei lo dichiarassero in anticipo: noi non siamo per tutti. Quali sono i vincoli che impediscono ai musei di proporsi alla maggior parte dei visitatori con disabilità? Quali stereotipi e credenze ostacolano quelle pratiche di apertura che dovrebbero… Continue reading Questo museo non è accessibile

RIFLESSIONI

“Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

Pubblichiamo alcune riflessioni di Laura Piccinino, educatrice, coordinatrice ed autrice del libro Non tanto diversi. Attività nei centri diurni per persone adulte con disabilità. Teoria e buone prassi, scritto insieme a Carla Santa Maria. Sono una educatrice, ho iniziato la mia attività nei centri speciali, poi nei servizi riabilitativi del Comune di Roma. Nel 1974 ho… Continue reading “Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

INTERVISTE

Il racconto di due educatori professionali

Inauguriamo con questa intervista uno spazio dedicato al confronto, con l'intento di coinvolgere educatori, professionisti museali, persone con disabilità, famiglie e tutti coloro che lo vorranno sui temi dell'accessibilità, della differenza e dell'inclusione. Di che cosa vi occupate e con chi lavorate? Lavoriamo da molti anni come educatori professionali per la cooperativa Duepuntiacapo Cooperativa Sociale Onlus. Come… Continue reading Il racconto di due educatori professionali

RIFLESSIONI

Questione di immagine

Marc Quinn è un artista britannico membro della famosa generazione degli Young British Artist che spesso ha messo al centro del suo lavoro il corpo umano. A Londra, nella centralissima Trafalgar Square, ha collocato nel 2005 un’opera raffigurante la collega Allison Lapper, nuda e incinta. Lo stesso soggetto, ma eseguito con altri materiali, è stato… Continue reading Questione di immagine

AGGIORNAMENTO

Parlare civile. Comunicare senza discriminare

Una volta ho raccontato ad un’amica inglese l’esistenza dell’espressione “ritardo mentale”. 
In Italia è un termine piuttosto informale, usato con relativa frequenza e senza troppa cognizione. Altrove sarebbe considerato fuori luogo in maniera diffusa e, infatti, la domanda è sorta spontanea: “ma in ritardo rispetto a cosa?”. Le parole, diceva qualcuno, sono importanti e ancora… Continue reading Parlare civile. Comunicare senza discriminare

ESPERIENZE

Rethinking Disability Representation in Museum and Galleries

Quale ruolo possono avere i musei nella ridefinizione dell'immagine condivisa che abbiamo della disabilità? Il volume Rethinking Disability Representation in Museum and Galleries (Ripensare la rappresentazione della disabilità nei musei e nelle gallerie) nasce da un progetto di ricerca sviluppato dal Research Centre for Museum and Galleries (RCMG) dell'Università di Leicester allo scopo di esplorare gli… Continue reading Rethinking Disability Representation in Museum and Galleries