RIFLESSIONI

Famiglie con bambini con autismo al museo. Indicazioni per una buona accoglienza

Il sito Kids in Museums ha pubblicato una lista di indicazioni estremamente concrete, e che per la maggior parte non comportano costi aggiuntivi, rivolte ai musei che vogliono accogliere nel miglior modo possibile le famiglie con bambini con autismo. Il documento si basa sul presupposto secondo il quale ogni visitatore ha un modo unico e personale… Continue reading Famiglie con bambini con autismo al museo. Indicazioni per una buona accoglienza

RIFLESSIONI

Linee guida (formato infografica) per includere la diversità nel personale dei musei

Il sito Museums and Stuff ha pubblicato una interessante (oltre che bella) infografica su come i musei possano modificare le loro pratiche di assunzione per incoraggiare una forza-lavoro più diversificata e rappresentativa della società. L'infografica è basata sulle linee guida di Jon Balley-Bryant dell'edizione di gennaio-febbraio dell'American Alliance of Museums (AAM). Le indicazioni sono precise… Continue reading Linee guida (formato infografica) per includere la diversità nel personale dei musei

RIFLESSIONI

Diventare esperti di accessibilità: riflessioni, ipotesi e buone speranze

di Maria Chiara Ciaccheri Diventare esperti, davvero, di un ambito dovrebbe essere la maggiore sfida professionale di ognuno.  [Subito fuoritema: ho il ricordo chiarissimo al liceo della professionalità alta, impeccabile, di alcuni collaboratori scolastici (al tempo li chiamavamo bidelli), della loro competenza di relazione, del rigore di un impegno: e il pensiero conseguente, mai scalfito, che… Continue reading Diventare esperti di accessibilità: riflessioni, ipotesi e buone speranze

RIFLESSIONI

A ciascun museo le sue comunità

di Paola Rampoldi Qual è il ruolo dei musei nel 21esimo secolo?  Una domanda che ricorre continuamente e che è all’ordine del giorno di conferenze, dibattiti, seminari, riflessioni e confronti. Un quesito che interpella senza dubbio il mondo dei professionisti museali, ma che riguarda l’intera società. Perché il museo è un sistema complesso e in costante mutamento che coinvolge… Continue reading A ciascun museo le sue comunità

RIFLESSIONI

LEAD: prospettive statunitensi

di Maria Chiara Ciaccheri LEAD, Leadership Exchange in Arts and Disability, la conferenza statunitense dedicata ai temi dell’accessibilità culturale, si è conclusa pochi giorni fa. Dopo l’esperienza dello scorso anno a Chicago, quest’anno l’appuntamento si svolge ad Arlington, nei dintorni di Washington, come sempre organizzato dal Kennedy Center. A questo giro, il gruppo degli internazionali è… Continue reading LEAD: prospettive statunitensi

RIFLESSIONI

Le molteplici storie del museo

a cura di Paola Rampoldi Il museo è il luogo dove vengono custodite, conservate, esposte e studiate le opere d’arte e gli oggetti legati alla storia dell’uomo, e questo lo sappiamo. Non è però la sua unica vocazione. Il museo, infatti, può diventare uno spazio in cui le storie delle opere e quelle di chi… Continue reading Le molteplici storie del museo

RIFLESSIONI

Ripensare il lavoro al museo vuol dire anche ridefinirne gli scopi

In questi giorni si parla molto di lavoro al museo. Se ne parla spesso, più del solito, complice anche il recente bando internazionale del MiBAC per assumere i venti direttori dei maggiori musei italiani. Se ne parla spesso, più del solito perché, vuoi l’Expo 2015, pare si aprano posizioni che ne esplicitano il bisogno (come il… Continue reading Ripensare il lavoro al museo vuol dire anche ridefinirne gli scopi

RIFLESSIONI

Stiamo andando dalla parte giusta?

Quello di oggi è un post critico. In questo blog, per esplicita scelta, abbiamo da sempre citato solo buoni esempi, nella convinzione tutt'ora attuale che possano rappresentare modelli utili per quei musei (e non solo) interessati ad una progettualità intersettoriale ed inclusiva. L’approccio propositivo di questo spazio, del resto, è lo stesso che, fatto metodo,… Continue reading Stiamo andando dalla parte giusta?

RIFLESSIONI

Riconoscersi al museo: 10 idee per un approccio comune

In questo blog (dedicato all’accessibilità, fisica, sensoriale e cognitiva) consideriamo da sempre tutti i visitatori. La disciplina che si occupa degli studi a loro dedicati è quella dei Visitor Studies e analizza le necessità e le strategie per il coinvolgimento di ogni possibile pubblico. Quando pensiamo all'accessibilità, dunque, facciamo soprattutto riferimento ad un approccio generale capace di far… Continue reading Riconoscersi al museo: 10 idee per un approccio comune

RIFLESSIONI

Era l’America (e forse lo è ancora)

Questa volta scriviamo dagli Stati Uniti. Grazie al finanziamento della Fondazione Banco del Monte di Lombardia all’interno del Progetto Professionalità, rimarremo qui alcuni mesi per indagare le pratiche e i modelli in atto nei musei (nei teatri e negli studi d'artista) sul fronte dell’accessibilità museale e della percezione comune della disabilità. L’indagine condotta finora (senza sosta fra… Continue reading Era l’America (e forse lo è ancora)

RIFLESSIONI

Questo museo non è accessibile

“Questo museo non è accessibile”. Se l’accessibilità fosse davvero partecipazione e trasparenza forse sarebbe opportuno che certi musei lo dichiarassero in anticipo: noi non siamo per tutti. Quali sono i vincoli che impediscono ai musei di proporsi alla maggior parte dei visitatori con disabilità? Quali stereotipi e credenze ostacolano quelle pratiche di apertura che dovrebbero… Continue reading Questo museo non è accessibile

RIFLESSIONI

Il museo in scatola

Incoraggiare la visita al musei, facilitare il coinvolgimento, veicolare il senso di appartenenza, motivare attraverso gli oggetti: avete mai sentito parlare delle loan box? Mettere il museo in una presunta "scatola", collezionando meraviglie è una pratica dalla lunga tradizione, rintracciabile con evidenza fin dalle Wunderkammer cinquecentesche. Il desiderio di definire una selezione della selezione per ampliarne l'accesso rappresenta però una… Continue reading Il museo in scatola

RIFLESSIONI

Cosa ci insegnano gli oggetti (parte 1)

Cosa sono gli oggetti? Perché li conserviamo? A cosa ci servono? Di certo, tutti noi ne siamo circondati. Abbiamo ricevuto, comprato, conservato oggetti perchè belli, utili, particolari, tipici.  Li vogliamo perchè gli oggetti sono capaci di semplificare la vita, rinnovare un ricordo, testimoniare una nostra attitudine o interesse. In poche parole, sono capaci di parlare… Continue reading Cosa ci insegnano gli oggetti (parte 1)

RIFLESSIONI

Quali oggetti parlano di te?

Le riflessioni sull'etica dei musei riguardano anche le loro scelte espositive: perché certi oggetti sono più meritevoli di altri? Quali significati veicolano certe decisioni? Per meglio riflettere su questo argomento e immedesimarsi nelle difficoltà che può comportare la selezione, vi proponiamo un gioco nel quale potete coinvolgere chiunque: figli, amici, nonni, colleghi o chi volete. Sono sufficienti cinque… Continue reading Quali oggetti parlano di te?

RIFLESSIONI

“Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

Pubblichiamo alcune riflessioni di Laura Piccinino, educatrice, coordinatrice ed autrice del libro Non tanto diversi. Attività nei centri diurni per persone adulte con disabilità. Teoria e buone prassi, scritto insieme a Carla Santa Maria. Sono una educatrice, ho iniziato la mia attività nei centri speciali, poi nei servizi riabilitativi del Comune di Roma. Nel 1974 ho… Continue reading “Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

RIFLESSIONI

Includere la diversità: un’imperdibile occasione creativa

Volete, ad esempio, appendere qualcosa al soffitto di una stanza ad un’altezza normale. La soluzione è semplice: si tratta di cercare una scala a pioli. Non è detto, però che dovunque si possa trovare una scala. Che fare in questo caso? Rinunciate e dite che il lavoro non si può fare? (Edward de Bono, 1992: 155)… Continue reading Includere la diversità: un’imperdibile occasione creativa

RIFLESSIONI

Idee low cost per musei accoglienti

Il primo vincolo alla definizione di pratiche per l’accessibilità pare essere, quasi sempre, di natura economica. 
Soprattutto in tempo di crisi, di scarsità di personale e per i piccoli musei, le priorità sono sempre altre: la conservazione, la gestione amministrativa, la valorizzazione, la didattica, la comunicazione e mille altre urgenze. 

Eppure, alle volte basterebbe poco… Continue reading Idee low cost per musei accoglienti

RIFLESSIONI

Giocare fa bene (anche al museo)

Al museo, da adulti, giochiamo raramente. Dopotutto se siamo lì è per godere della bravura di altri o comunque per imparare; non siamo mica più bambini, noi! Eppure, ripensare a questo spazio come luogo del quotidiano (in cui è persino permesso giocare) può essere una strada per riavvicinarlo a tutti coloro che ne percepiscono la… Continue reading Giocare fa bene (anche al museo)

RIFLESSIONI

Coinvolgere la disabilità intellettiva al museo: alcune considerazioni

E’ un venerdì come gli altri al Museo del 900 di Milano. Un gruppo proveniente da un centro diurno, spontaneo e loquace, si muove per le sale guidato da un sincero senso dello stupore che semplifica il confronto. L’esperienza alla pratica artistica cui sono abituati, è un ulteriore elemento positivo alla riuscita dell’incontro. La visita, condotta da… Continue reading Coinvolgere la disabilità intellettiva al museo: alcune considerazioni

RIFLESSIONI

Questione di immagine

Marc Quinn è un artista britannico membro della famosa generazione degli Young British Artist che spesso ha messo al centro del suo lavoro il corpo umano. A Londra, nella centralissima Trafalgar Square, ha collocato nel 2005 un’opera raffigurante la collega Allison Lapper, nuda e incinta. Lo stesso soggetto, ma eseguito con altri materiali, è stato… Continue reading Questione di immagine

RIFLESSIONI

Io ti spiego. Tu, se puoi, ascoltami

Comunicare è imprescindibile, non facciamo altro che sentirlo. Anche al museo. Eppure educare, spiegare, confrontarsi, promuovere la costruzione di nuovi significati sottintendono approcci diversi: quale strada intraprendere? E soprattutto, come? Con questo articolo vorremmo rilanciare questioni relative alla pratica della scrittura accessibile, con l’intento di approfondire presto altri temi legati all’autorità del significato e dell'interpretazione… Continue reading Io ti spiego. Tu, se puoi, ascoltami

RIFLESSIONI

Certo, al museo imparo. Sì, ma cosa?

Al museo si va per imparare. Portati un quaderno e la penna che almeno prendi degli appunti. Veniamo da una cultura che giustamente considera i musei come un luogo del sapere. Esclusi i moltissimi musei scientifici che spesso lasciano ampi spazi per l’interazione, la visita museale è tradizionalmente associata all’acquisizione o al rafforzamento della conoscenza… Continue reading Certo, al museo imparo. Sì, ma cosa?

RIFLESSIONI

Entra pure gratis

In Italia il Decreto del Ministero dei Beni Culturali n. 239 del 20 aprile 2006 regola l'accesso ai musei ai visitatori con disabilità: “è consentito l’ingresso gratuito ai cittadini dell’Unione Europea portatori di handicap e a un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza ai servizi socio-sanitari”. L'unica eccezione è concessa ai… Continue reading Entra pure gratis