INTERVISTE

English Breakfast | Geffrye Museum

ENGLISH BREAKFAST è una rubrica dedicata alla scena artistica contemporanea londinese che trova spazio in Juliet Art Magazine. Nata nel 2011, da ottobre 2013 si occupa di accessibilità all’arte, presentando una serie di interviste a responsabili di settore di vari musei/istituzioni culturali. Da novembre 2014 inizia una collaborazione con Musei senza Barriere, con cui condivide… Continue reading English Breakfast | Geffrye Museum

RIFLESSIONI

Stiamo andando dalla parte giusta?

Quello di oggi è un post critico. In questo blog, per esplicita scelta, abbiamo da sempre citato solo buoni esempi, nella convinzione tutt'ora attuale che possano rappresentare modelli utili per quei musei (e non solo) interessati ad una progettualità intersettoriale ed inclusiva. L’approccio propositivo di questo spazio, del resto, è lo stesso che, fatto metodo,… Continue reading Stiamo andando dalla parte giusta?

INTERVISTE

English Breakfast | Tate Modern

ENGLISH BREAKFAST è una rubrica dedicata alla scena artistica contemporanea londinese che trova spazio in Juliet Art Magazine. Nata nel 2011, da ottobre 2013 si occupa di accessibilità all'arte, presentando una serie di interviste a responsabili di settore di vari musei/istituzioni culturali. Da novembre 2014 inizia una collaborazione con Musei senza Barriere, con cui condivide… Continue reading English Breakfast | Tate Modern

AGGIORNAMENTO

A più voci. Convegno internazionale a Firenze

English information here. Nell’ambito del progetto A Più Voci, dedicato alle persone con Alzheimer e a chi se ne prende cura, la Fondazione Palazzo Strozzi, con il sostegno della Regione Toscana, organizza il Secondo Convegno internazionale A più voci. Progetti museali per le persone con Alzheimer e per chi se ne prende cura.  Il convegno si svolgerà martedì… Continue reading A più voci. Convegno internazionale a Firenze

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: edizione americana

Quali sono fra gli approcci più recenti dell’educazione museale? Cosa hanno in comune l'accessibilità e il design della comunicazione? Ma negli Stati Uniti non si fa solo edutainment? I libri di oggi (letti, come sempre, fino all’ultima pagina) sono pubblicazioni americane recenti che parlano ovviamente di musei, comunità ma anche approcci multimodali e comunicazione: come… Continue reading Consigli di lettura: edizione americana

RIFLESSIONI

Riconoscersi al museo: 10 idee per un approccio comune

In questo blog (dedicato all’accessibilità, fisica, sensoriale e cognitiva) consideriamo da sempre tutti i visitatori. La disciplina che si occupa degli studi a loro dedicati è quella dei Visitor Studies e analizza le necessità e le strategie per il coinvolgimento di ogni possibile pubblico. Quando pensiamo all'accessibilità, dunque, facciamo soprattutto riferimento ad un approccio generale capace di far… Continue reading Riconoscersi al museo: 10 idee per un approccio comune

RIFLESSIONI

Era l’America (e forse lo è ancora)

Questa volta scriviamo dagli Stati Uniti. Grazie al finanziamento della Fondazione Banco del Monte di Lombardia all’interno del Progetto Professionalità, rimarremo qui alcuni mesi per indagare le pratiche e i modelli in atto nei musei (nei teatri e negli studi d'artista) sul fronte dell’accessibilità museale e della percezione comune della disabilità. L’indagine condotta finora (senza sosta fra… Continue reading Era l’America (e forse lo è ancora)

ESPERIENZE

L’importanza della comunicazione: il V.A.M.I. alla Galleria Borghese

Pubblichiamo nuovamente un contributo di Laura Piccinino che ci racconta della sua esperienza alla Galleria Borghese di Roma insieme alle guide del V.A.M.I. Il V.A.M.I. (Volontari Associati per i Musei Italiani) è una associazione di volontari che da anni offre servizi di visite guidate alla Galleria Borghese. La loro attività comprende accoglienza, informazioni, visite guidate diversificate per gruppi,… Continue reading L’importanza della comunicazione: il V.A.M.I. alla Galleria Borghese

ESPERIENZE

Milano: prospettive accessibili e buone prassi

E’ passato quasi un mese dalla conclusione di Per un Expo 2015 aperta, inclusiva e accessibile, durante il quale abbiamo ripensato spesso all’importante passo segnato da questo evento organizzato da Consorzio Sociale Light e Fondazione Triulza, in collaborazione con Provincia di Milano, Comune di Milano e diverse associazioni che si occupano del tema dell’accessibilità e delle disabilità.… Continue reading Milano: prospettive accessibili e buone prassi

ESPERIENZE

Loan Box: un’esperienza diretta

Il tema delle loan box ha appassionato molti. Per questo motivo, pubblichiamo l’interessante contributo di Patricia Clague che, dopo anni di lavoro con questi strumenti e in collaborazione con l’Oxfordshire Museum Service, ha condiviso con noi le sue considerazioni e alcuni materiali. Ringraziamo anche Emanuela Rinaldi che ha reso possibile questo contatto. "Mi sono formata come… Continue reading Loan Box: un’esperienza diretta

INTERVISTE

Al Museo si sta bene

Al Museo si sta bene! A quanti è capitato di affermarlo? E in riferimento a quali musei o esperienze? Di sicuro ne sono convinti gli ospiti della della Fondazione Ricovero "La Memoria" onlus di Gavardo (Bs) che hanno partecipato alla proposta "Al Museo si sta bene" del Civico Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo. Abbiamo… Continue reading Al Museo si sta bene

RIFLESSIONI

Questo museo non è accessibile

“Questo museo non è accessibile”. Se l’accessibilità fosse davvero partecipazione e trasparenza forse sarebbe opportuno che certi musei lo dichiarassero in anticipo: noi non siamo per tutti. Quali sono i vincoli che impediscono ai musei di proporsi alla maggior parte dei visitatori con disabilità? Quali stereotipi e credenze ostacolano quelle pratiche di apertura che dovrebbero… Continue reading Questo museo non è accessibile

RIFLESSIONI

Il museo in scatola

Incoraggiare la visita al musei, facilitare il coinvolgimento, veicolare il senso di appartenenza, motivare attraverso gli oggetti: avete mai sentito parlare delle loan box? Mettere il museo in una presunta "scatola", collezionando meraviglie è una pratica dalla lunga tradizione, rintracciabile con evidenza fin dalle Wunderkammer cinquecentesche. Il desiderio di definire una selezione della selezione per ampliarne l'accesso rappresenta però una… Continue reading Il museo in scatola

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei e creativita’

I musei possono essere un luogo nel quale sperimentare la creatività? Generalmente siamo abituati ad entrare in un museo > osservare oggetti ed opere frutto dell'ingegno altrui, stupircene > magari cercare significati e un filo conduttore > uscire. Eppure le potenzialità del museo, continuiamo a ripeterlo, sono molto più ampie e spesso proprio legate all'acquisizione… Continue reading Consigli di lettura: musei e creativita’

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei e autismo

I musei possono rappresentare un’occasione di scoperta e stimolo anche per bambini o adulti con autismo? Come sempre, non esiste una sola risposta: dipenderà molto dalla persona, dai suoi interessi, dalla proposta di coinvolgimento offerta dal museo e dai suoi spazi. Promuovere la tranquillità, favorire proposte brevi e altamente strutturate (definite e condivise in anticipo… Continue reading Consigli di lettura: musei e autismo

ESPERIENZE

Viaggio a Gradara

Dieci giorni fa, da Milano, abbiamo preso un treno per le Marche. Il 15 e il 16 marzo, infatti, siamo state invitate a Gradara, nella provincia di Pesaro Urbino, dove si è svolta la terza edizione di GradArt, un progetto promosso dall’Amministrazione comunale e da Gradara Innova dedicato a promuovere l'accessibilità dei luoghi della cultura. Le… Continue reading Viaggio a Gradara

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei ed etica

Cosa vuol dire per un museo agire eticamente? Quali sono le responsabilità di questa istituzione? Qual è l'impatto dei suoi processi sulla società? E viceversa, quanto la società che cambia può influenzarne la definizione e le prassi? Oggi parliamo di musei e di etica. Quello dell’etica museale è un ambito di studi diffuso soprattutto nei contesti anglosassoni e… Continue reading Consigli di lettura: musei ed etica

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei e serendipity

Serendipity è “la capacità o fortuna di fare per caso inattese e felici scoperte, spec. in campo scientifico, mentre si sta cercando altro*”. La parola inglese serendipity, tuttora poco usata in italiano, rimanda alla scoperta inaspettata di qualcosa ritrovato mentre si stava cercando altro. E’ un concetto facilmente sperimentato da tutti (basti pensare alle ricerche… Continue reading Consigli di lettura: musei e serendipity

AGGIORNAMENTO

Disabilita’ mentale e beni culturali: seminario a Gradara

DISABILITÀ MENTALE E BENI CULTURALI. Riflessioni e buone pratiche Seminario di formazione Gradara (PU), sabato 15 marzo 2014 Il Seminario si rivolge a tutti coloro che si occupano di beni culturali, didattica, accessibilità e turismo (operatori museali, guide, accompagnatori, educatori, insegnanti, studenti) con l’intento di costituire un importante momento di riflessione e di aggiornamento al tema… Continue reading Disabilita’ mentale e beni culturali: seminario a Gradara

ESPERIENZE

Museo delle Palafitte di Fiave’

Incluso nella lista del Patrimonio dell'umanità UNESCO, Fiavé è uno dei siti palafitticoli più importanti d’Europa. Attraverso un emozionante viaggio nel passato il nuovo Museo delle Palafitte racconta le vicende dei diversi abitati palafitticoli succedutisi lungo le sponde dell’ex lago Carera - bacino di origine glaciale oggi divenuto torbiera - dal IV al II millennio… Continue reading Museo delle Palafitte di Fiave’

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei e felicita’

Cosa c'entrano i musei con la felicità? Perché è importante che i musei promuovano il benessere? E' corretto che i musei si sentano corresponsabili dello star bene delle comunità intorno a loro? Oggi, prendendo spunto da un post che abbiamo pubblicato tempo fa su Facebook, parliamo di felicità e benessere. Ebbene sì, la felicità al… Continue reading Consigli di lettura: musei e felicita’

RIFLESSIONI

Cosa ci insegnano gli oggetti (parte 1)

Cosa sono gli oggetti? Perché li conserviamo? A cosa ci servono? Di certo, tutti noi ne siamo circondati. Abbiamo ricevuto, comprato, conservato oggetti perchè belli, utili, particolari, tipici.  Li vogliamo perchè gli oggetti sono capaci di semplificare la vita, rinnovare un ricordo, testimoniare una nostra attitudine o interesse. In poche parole, sono capaci di parlare… Continue reading Cosa ci insegnano gli oggetti (parte 1)

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: l’approccio costruttivista al museo

Quando si parla di musei e visitatori, chi elabora il significato? Come favorire la costruzione dell’esperienza che si fa sapere? E ancora, come far si che le pratiche tradizionali dei musei non entrino in conflitto con le moderne concezioni legate all'apprendimento? Una delle possibili risposte è fornita dall'approccio costruttivista, un teoria dell'apprendimento sviluppata a partire… Continue reading Consigli di lettura: l’approccio costruttivista al museo

RIFLESSIONI

Quali oggetti parlano di te?

Le riflessioni sull'etica dei musei riguardano anche le loro scelte espositive: perché certi oggetti sono più meritevoli di altri? Quali significati veicolano certe decisioni? Per meglio riflettere su questo argomento e immedesimarsi nelle difficoltà che può comportare la selezione, vi proponiamo un gioco nel quale potete coinvolgere chiunque: figli, amici, nonni, colleghi o chi volete. Sono sufficienti cinque… Continue reading Quali oggetti parlano di te?

ESPERIENZE

“La memoria del bello” alla GNAM di Roma

"La memoria del bello" è un progetto della Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM) di Roma, dedicato a persone affette dalla malattia di Alzheimer, in fase lieve / moderata, che prevede una serie di visite guidate per i pazienti e i loro accompagnatori (caregivers). Ce lo racconta Miriam Mandosi che ha collaborato alla sua realizzazione e… Continue reading “La memoria del bello” alla GNAM di Roma

AGGIORNAMENTO

Consigli di lettura: musei e linearita’

Oggi parliamo di musei e linearità, un tema controverso anche nell’ambito delle teorie legate all’apprendimento, con particolare riferimento all’orientamento spaziale e all'ordine con cui sono collocate le informazioni. Come le persone esplorano i luoghi? Perdersi premette di sorprendersi? Che cosa significa per un museo essere lineare?  La scelta della linearità facilita o, al contrario, limita le… Continue reading Consigli di lettura: musei e linearita’

RIFLESSIONI

“Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

Pubblichiamo alcune riflessioni di Laura Piccinino, educatrice, coordinatrice ed autrice del libro Non tanto diversi. Attività nei centri diurni per persone adulte con disabilità. Teoria e buone prassi, scritto insieme a Carla Santa Maria. Sono una educatrice, ho iniziato la mia attività nei centri speciali, poi nei servizi riabilitativi del Comune di Roma. Nel 1974 ho… Continue reading “Non tanto diversi” al museo: buone prassi e spunti per riflettere

INTERVISTE

Il racconto di due educatori professionali

Inauguriamo con questa intervista uno spazio dedicato al confronto, con l'intento di coinvolgere educatori, professionisti museali, persone con disabilità, famiglie e tutti coloro che lo vorranno sui temi dell'accessibilità, della differenza e dell'inclusione. Di che cosa vi occupate e con chi lavorate? Lavoriamo da molti anni come educatori professionali per la cooperativa Duepuntiacapo Cooperativa Sociale Onlus. Come… Continue reading Il racconto di due educatori professionali

RIFLESSIONI

Includere la diversità: un’imperdibile occasione creativa

Volete, ad esempio, appendere qualcosa al soffitto di una stanza ad un’altezza normale. La soluzione è semplice: si tratta di cercare una scala a pioli. Non è detto, però che dovunque si possa trovare una scala. Che fare in questo caso? Rinunciate e dite che il lavoro non si può fare? (Edward de Bono, 1992: 155)… Continue reading Includere la diversità: un’imperdibile occasione creativa