ESPERIENZE

Loan Box: un’esperienza diretta

Il tema delle loan box ha appassionato molti. Per questo motivo, pubblichiamo l’interessante contributo di Patricia Clague che, dopo anni di lavoro con questi strumenti e in collaborazione con l’Oxfordshire Museum Service, ha condiviso con noi le sue considerazioni e alcuni materiali. Ringraziamo anche Emanuela Rinaldi che ha reso possibile questo contatto.

“Mi sono formata come assistente sociale, lavorando inizialmente con bambini e poi con persone con disabilità; successivamente con persone anziane anche con l’Alzheimer.
Ho utilizzato le loan box con le persone anziane con problemi di memoria. Le loan box si sono rivelate utili per sbloccare i ricordi, promuovere l’autostima, convalidando il valore dell’esperienze di vita passata delle persone coinvolte. Le scatole hanno anche veicolato divertimento e risate.
Le loan box nascono come estensione del museo.
In generale sono utilizzate sia con adulti e bambini, prestate o consegnate ai gruppi della comunità per facilitare diverse sessioni di attività.
Un aspetto importante è che le loan box contengono reperti originali che sono interessanti da manipolare e per la stimolazione. Per gli adulti gli oggetti riconnettono al passato; per i bambini supportano lo sviluppo del pensiero, delle idee e facilitano un approccio curioso.
Le attività svolte con questi strumenti spesso incoraggiano la visita ai musei anche da parte di persone che non ci sono mai state. I bambini portano i loro genitori, gli amici e, da questa esperienza, possono essere organizzate gite scolastiche. Gli adulti, invece, vengono al museo soli o in gruppo per ulteriori esplorazioni e approfondimenti, spesso anche davanti a una tazza di te!”

box7“My background is as a Social Worker working initially with children and then people with disabilities, and more latterly with older people including those with Alzheimer’s disease. I used the loan boxes with older people with memory problems. The boxes were helpful in triggering locked up memories promoting self-esteem and validating a person’s past life. The boxes also brought fun and laughter. Loan boxes were set up as an extension of the museum. Overall they are used with both adults and children either loaned out or taken to groups in the community for facilitated sessions.
An important aspect of the boxes is that they contain genuine artifacts which are interesting to handle and stimulating. For adults the objects re-connect with the past. For children the objects help develop thinking, ideas and an inquisitive mind.
The sessions with loan boxes often promote visits to museums from people who have never been before. Children bring their parents and friends and school trips can be arranged. Adults come in individually or in groups for further exploration and discussion – often over a cup of tea!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...